giovedì 7 marzo 2013

Losanna/2: Lungo i vigneti e sul lago


La statua di Corto Maltese a Grandvaux

Non si può mancare una gita fra i vigneti del Lavaux, a terrazze digradanti verso il lago, Patrimonio mondiale dell’Unesco. Si procede a sudest di Losanna e, dopo, Lutry inizia la Route de Lavaux, circa 12 km fino a Saint-Saphorin. Dal 29 marzo a fine ottobre col Lavaux Express (un trenino su ruote gommate, su strada) si fanno vari itinerari, fra cui quello per visitare le cantine dei produttori (www.lavauxexpress.ch).  Chi vuol camminare, calcoli circa 3 ore e 15’ il percorso da Lutry a St-Saphorin. Si ammirano le colline vitate, il panorama sul Lemano, il borgo medievale di Lutry, le stradine e le case di pietra, con le insegne in ferro battuto di St-Saphorin e la sua antica chiesa parrocchiale. A Grandvaux si va  al Caveau Corto (aperto nei weekend da aprile a novembre, www.caveaucorto.ch): si può fare uno spuntino e degustare i vini dei produttori della zona. Sulla piazzetta, con gran vista sui vigneti, una statua di Corto Maltese a grandezza naturale osserva il cielo e il lago. In questo borgo ha passato molti anni della sua vita (sino alla morte, nel 1995) Hugo Pratt, il creatore del personaggio.
L'Auberge de Rivaz
Un altarino di...bottiglie svizzere
Un altro posto notevole ove assaggiare (e acquistare) i migliori vini dei produttori dei vari cru, è il Lavaux Vinorama, a Rivaz, sulla Route du Lac (www.lavaux-vinorama.ch). Molti di questi vini, dai bianchi (a base di chasselas, chardonnay, pinot o gewürztraminer) ai rossi (gamay, pinot noir, gamaret, garanoir e altri) sono veramente interessanti, con punte d’eccellenza.

E per mettere qualcosa di buono sotto i denti? A Rivaz, l’Auberge de Rivaz (www.aubergederivaz.ch) propone la sua interpretazione della cucina italiana. Ma val la pena di rimanere sui piatti locali e gustare gli eccellenti filetti di persico alla mugnaia con contorno di patate e verdure(27,50-37,50 franchi, a seconda della porzione). Buona scelta di vini del Grandvaux (bottiglie tra i 32 e i 46 franchi). C’è anche una bella terrazza per mangiare all’aperto, vista lago, circondati dalle vigne. È anche albergo (a due stelle). Le camere non hanno particolare fascino (doppia b&b , 120 franchi, 140 da metà aprile) ma il luogo all’intorno sì. Hotel (quasi) da sogno si trovano a Ouchy, quartiere lacustre di Losanna. Su tutti lo Chateau d’Ouchy (da 333 franchi la doppia, www.chateaudouchy.ch) e il Beau Rivage (da 440 franchi, www.brp.ch). Ma è carino (e più economico) anche l’Hotel du port (doppia da 175 a 215 franchi, www.hotel-du-port.ch). E a Ouchy, oltre a passeggiare lungo il lago, lo si può solcare, per un’oretta o per tutta la giornata, magari sino a Evian, sulla sponda francese, o fin sotto le vigne del Lavaux, per ammirale anche dall’acqua (En bateau sur le Leman: www.lausanne.ch/view.asp?docId=20483&domId=65086&language=F).