martedì 10 febbraio 2015

Due Ferrari per tre Presidenti. E la focaccia con la mortadella ai pistacchi


Prime Cantine Ferrari. Seconde…nessuno. Con diabolica abilità di marketing, stavolta Ferrari ha fatto l’en plein. Il primo brindisi quirinalizio è stato con le bollicine dei loro Perlé nero 2007 e Perlé rosé 2008. La foto ritrae il neo presidente della repubblica Sergio Mattarella, che brinda con i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso.

In realtà pare che le cantine del Quirinale siano ben rifornite di bollicine Ferrari (tutte realizzate col metodo classico), fin dai tempi di Pertini. Per la cronaca il loro prezzo si aggira, rispettivamente, sui 45 e sui 30 euro a bottiglia. Sono effettivamente molto buoni, anche se non raggiungono l’opulenza del Giulio Ferrari – Riserva del Fondatore, un fuoriclasse che sta alla pari e spesso supera molti fra i migliori Champagne d’alta gamma.
Secondo Alfio Ghezzi, bravo chef di casa Ferrari (ristorante Locanda Margon) il Rosé si abbina particolarmente bene con focaccia e lardo, e costoletta alla milanese; il Perlé nero con focaccia e mortadella ai pistacchi di Bronte e con bucatini alla carbonara. Meno male. Sai che spesa, per i poveri mortali, se avesse decretato: caviale e tartufi, pesce palla e bistecca wagyu!
Indirizzi utili. Presidenza della Repubblica, Palazzo del Quirinale, piazza del Quirinale, Roma, tel. 06.46991, www.quirinale.it
Cantine Ferrari, via Ponte di Ravina 15, Trento, tel. 0461.972311, www.cantineferrari.it